Piro piro boschereccio

Nome scientifico: Tringa glareola, Linnaeus, 1758

Classe: Aves – Ordine: Charadriiformes – Famiglia: Scolopacidae

 

Status: Codice Natura 2000 - A166. È elencata nell’Allegato I della Direttiva “Uccelli Selvatici” (2009/147/CE), nell’Appendice II della Convenzione di Berna e nell’Allegato I della Legge Regionale  n.23/1998.

Morfologia: Il Piro piro boschereccio è un uccello di medie dimensioni che raggiunge la lunghezza di 25 centimetri ed una apertura alare di 40-45 centimetri. Non presenta un marcato dimorfismo sessuale. La livrea è di colore marrone screziato di bianco sporco, il becco verdastro, come le lunghe zampe.

Distribuzione: Specie migratrice diffusa in Eurasia centrosettentrionale, un quarto dell'intera popolazione mondiale vive in Scandinavia e Russia occidentale. L'areale riproduttivo va dalla Scandinavia alla Siberia orientale. Sverna prevalentemente in Africa, ma, in parte, nell'area mediterranea. In Italia è migratore regolare e, occasionalmente, qualche individuo sverna nella penisola.

Habitat ed ecologia: In Scandinavia e Russia la specie abita le zone umide aperte della taiga e della tundra in particolare paludi e marcite con specchi d'acqua aperti e praterie umide nei pressi dei fiumi. In altre parti d'Europa, la specie frequenta aree paludose in prossimità della fascia costiera o di piccoli laghi. La specie è monogama e moderatamente gregaria. La coppia si è formata durante la migrazione verso i luoghi della riproduzione. Le cure parentali sono in genere affidate ad un solo genitore, sovente al maschio. Se collaborano entrambi, uno dei due lascia il nido poco tempo dopo la schiusa. La specie si nutre di invertebrati, specialmente insetti, sia terrestri che acquatici ed amplia la dieta con molluschi, crostacei, ragni, piccoli pesci e, saltuariamente, piccoli anfibi. Si cibano inoltre di modeste quantità di vegetali, tra i quali le alghe.

Non sono noti casi di nidificazione nel SIC dove frequenta prevalentemente gli ambienti umidi dei paùli, nutrendosi principalmente di insetti acquatici.

Foto Alpsdake CC BY-SA

Pagine correlate